Logo Automobile Club Sanremo Logo dell´Automobile Club d'Italia Banner dell´Automobile Club Sanremo

Dal 01/01/2016 attraverso un processo di fusione gli Automobile Club di Savona e Sanremo sono stati accorpati nell'Automobile Club di Imperia che ha assunto la denominazione di Automobile Club del Ponente Ligure.


La nostra storia continua su www.ponenteligure.aci.it

Home >  Sport automobilistico

Sport automobilistico

Tutto nacque nel 1928.
Il “1° Rallye Internazionale di Sanremo” inaugurò nuovo modo di correre i rally: non più una gara di velocità ma una competizione basata sul rispetto delle medie imposte dagli organizzatori. Fu subito un successo e nel 1929 fu organizzata la seconda edizione con ben 237 equipaggi al via.
La crisi mondiale del ’29 raffreddò gli entusiasmi che videro rinascere negli anni 30 la passione sportiva del Club.
La II guerra mondiale interruppe ogni attività e tutto si rimise in moto alla fine degli anni quaranta.
In quegli anni si ripete il Gran Premio di Sanremo, gara di formula libera in circuito, si organizzò la gara in salita “Sanremo-Poggio dei Fiori”, presero corpo la “Milano-Sanremo” e la “Genova-Sanremo”. Vennero anche organizzati il “Concorso di eleganza” per autovetture ed il “Concorso di comodità” per autopullman.
All’inizio degli anni ’50 a questi eventi si aggiunsero il “Raduno Internazionale delle Alfa Romeo”, il “Rallye automobilistico Sestriere-Sanremo”.
Durante questo decennio si moltiplicarono i Rallye della “stagione invernale”, grazie al fantastico clima della città dei fiori, con la nascita della “Asti-Sanremo”, della “Ceva-Sanremo”, della “Modena-Sanremo” e della “Novara-Sanremo
Intanto sul fronte sportivo nascono altre iniziative come il “Rallye del Cinema”, il “Raduno Nazionale delle Fuoriserie”, il “Raduno delle Giuliette”, manifestazioni che completarono l’offerta “turistica” della Città in quegli anni in forte espansione fino a diventare quella “Sanremo” che tutti oggi nel mondo conoscono.
All’inizio degli anni ’60 furono ancora organizzati i Rally “invernali” con partenze da Pavia, Asti, Novara, Milano, Alessandria e, nel 1961, iniziò l’”avventura” del “Rallye dei Fiori”, che rapidamente diventerò la manifestazione principale ed il “fiore all’occhiello” del sodalizio sanremese, scalando le varie validità sportive e raggiungendo il Campionato del Mondo della specialità che detenne fino al 2003.
Sempre in quegli anni furono organizzati altri eventi come il “Rallye della Moda” del ’62 con partenza da Milano, tappa a Saint-Vincent ed arrivo a Sanremo.
Nella seconda metà degli anni ’60 tutto l’impegno organizzativo si concentrò sul “Rallye dei Fiori” oramai a livello internazionale.
Divenuto l’evento mondiale in Italia della specialità, il Rallye Sanremo “catturò” tutto l’impegno organizzativo dell’Ente, che, con risorse proprie e successivi affiancamenti tecnici-sportivi esterni, continuò per tutti gli anni ’70, ’80 e ’90.
Verso la fine degli anni ’90 si effettuarono altre manifestazioni sportive.
Fu la volta di una gara della specialità “Slalom” con il 1° Trofeo Città di Sanremo che si protrasse per 8 edizioni di cui le ultime quattro dedicate nuovamente alla specialità Rally con il “Mini Sanremo”. Sempre nello stesso periodo furono organizzati anche il Trofeo ACI-Neve ed il Trofeo ACI Golf, riservati ai soci dell’Ente.
Nel 2004 il Rallye Sanremo perse la validità mondiale WRC ma, grazie all’impegno dell’Ente in pochissimo tempo ha riconquisto la ribalta internazionale ed oggi, giunto alla 54^ edizione, è gara Internazionale valida per il Campionato del Mondo IRC.